La storia di ogni mio piatto inizia dalla ricerca delle materie prime e finisce nel momento in cui viene portato al tavolo. Ogni piatto racconta una parte di me, della mia cultura e della mia tradizione.

Stupire con sapori nuovi e abbinamenti inaspettati fa parte della mia storia, ma riuscire ad emozionare trasferendo nei miei piatti le tradizioni del passato, lo considero un grande privilegio.

Il mio obiettivo é offrire una cucina leggera, fatta di pochi ingredienti, ciascuno dei quali rappresenta il meglio di ciò che dona il mio territorio. Gusti semplici ma intensi, in grado di lasciare una traccia indelebile nella memoria.

Olfatto, vista, tatto, udito e gusto: solo se ciascuno dei cinque sensi é in armonia con gli altri é possibile avere il controllo di ciò che si cucina e godere appieno di ciò che si mangia.

Qualche colpo di testa in cucina é lecito: fantasia, creatività, intuizione e sperimentazione fanno parte del mio bagaglio caratteriale, elementi fondamentali nel momento in cui penso e creo un piatto.

Ma nulla sarebbe possibile senza rigore, ordine, disciplina e organizzazione. La semplicità a cui ambisce la mia cucina funziona se non é banale, e perché non sia banale, il progetto deve essere chiaro e avere radici profonde.

Evocare da parte dei miei ospiti ricordi della cucina delle loro nonne o delle loro mamme, è una delle emozioni più forti a cui uno chef possa aspirare.

Il mio percorso, fatto di passione,ricerca, semplicità, genuinità, ottimismo, pazienza e dedizione, mi ha portato a essere ciò che sono oggi, ma soprattutto mi consente di affrontare con rinnovata energia tutto ciò che sarò domani.

La storia di ogni mio piatto inizia dalla ricerca delle materie prime e finisce nel momento in cui viene portato al tavolo. Ogni piatto racconta una parte di me, della mia cultura e della mia tradizione.

Stupire con sapori nuovi e abbinamenti inaspettati fa parte della mia storia, ma riuscire ad emozionare trasferendo nei miei piatti le tradizioni del passato, lo considero un grande privilegio.

Il mio obiettivo é offrire una cucina leggera, fatta di pochi ingredienti, ciascuno dei quali rappresenta il meglio di ciò che dona il mio territorio. Gusti semplici ma intensi, in grado di lasciare una traccia indelebile nella memoria.

Olfatto, vista, tatto, udito e gusto: solo se ciascuno dei cinque sensi é in armonia con gli altri é possibile avere il controllo di ciò che si cucina e godere appieno di ciò che si mangia.

Qualche colpo di testa in cucina é lecito: fantasia, creatività, intuizione e sperimentazione fanno parte del mio bagaglio caratteriale, elementi fondamentali nel momento in cui penso e creo un piatto.

Ma nulla sarebbe possibile senza rigore, ordine, disciplina e organizzazione. La semplicità a cui ambisce la mia cucina funziona se non é banale, e perché non sia banale, il progetto deve essere chiaro e avere radici profonde.

Evocare da parte dei miei ospiti ricordi della cucina delle loro nonne o delle loro mamme, è una delle emozioni più forti a cui uno chef possa aspirare.

Il mio percorso, fatto di passione,ricerca, semplicità, genuinità, ottimismo, pazienza e dedizione, mi ha portato a essere ciò che sono oggi, ma soprattutto mi consente di affrontare con rinnovata energia tutto ciò che sarò domani.

Ragione Sociale Company name
La fornace di Barbablù Sas
di Vezzolla Alessia & C
Via Berlingeri, 5
17047 Vado Ligure (SV)

P. IVA: 01029270095

Ristorante Vescovado

Piazzale Rosselli 13
Lungomare Marconi (lift)
17026 Noli (Sv) - Italy

+39 019 7499 059

info@ricchebuonochef.it

Ristorante Nazionale

Corso Italia 37
(S.S. Aurelia)
17026 Noli (Sv) - Italy

+39 019 7488 87 

nazionale@ricchebuonochef.it
Press
Art Director
Photo and site